Rilassamento-cutaneo-1.jpeg

JMF vocazione dermocosmetica

L’abito più bello è la tua pelle
Proteggila con cura

Perchè siamo differenti... 🆒

Diffondere la filosofia JMF è un po’ come portare un nuovo modo di fare estetica, sfruttando le moderne tecnologie e spingendosi verso nuovi orizzonti che coinvolgono la bellezza del corpo e della mente.‼️ I professionisti di estetica che scelgono di abbracciare questa filosofia, attraverso le loro competenze e affiancati dai prodotti di alto livello JMF, ricoprono un ruolo fondamentale per diffondere la cultura della cura di se e della lotta contro l’invecchiamento cutaneo, offrendo tutti gli strumenti e le informazioni per garantire risultati reali, durevoli e il più possibile naturali. I dermocosmetici JMF, 100% MADE IN ITALY 🇮🇹, non vengono commissionati da altre aziende produttrici, ma nascono direttamente nel laboratorio aziendale. Questo significa poter scegliere le materie prime, poter garantire un prodotto sempre fresco, e poterne seguire tutte le fasi, dalla formulazione al confezionamento.

 
Brochure-A5-JMF_Pagina_01_Immagine_0003_edited.jpg
 

Filosofia della giovinezza

Una vita regolare, un sonno equilibrato e un’alimentazione corretta, possono contrastare l’invecchiamento, anche quello cutaneo. La protezione dai raggi del sole, l’assunzione di complessi vitaminici ed evitare fumo e alcool, permettono di raggiungere le condizioni ottimali.

Una importantissima barriera antietà si trova certamente anche nei dermocosmetici contenenti alcuni tra i più potenti antiossidanti in grado di combattere realmente i radicali liberi, responsabili delle infiammazioni cutanee che portano all’insorgenza delle tanto temute rughe e all’inestetica irregolarità nella pigmentazione.
Questioni di pelle...👀
Spesso ci dimentichiamo che la pelle è un organo vitale e necessita per questo di cure e attenzioni particolari ☺️.
La pelle ci difende e protegge dall’inquinamento🌫️, dai raggi solari☀️, da batteri e virus🦠, regola la temperatura corporea e funge da recettore per tutta una serie di parametri come sensazioni di dolore, caldo🔥 o freddo❄️. L’epidermide è la parte della pelle a diretto contatto con l’esterno, la sua superficie è composta da cellule morte che vengono spinte verso l’alto da quelle nuove. Questo processo di cheratinizzazione ha una durata media di  4️⃣settimane, vale a dire che circa ogni 30 giorni lo strato corneo viene completamente rinnovato. Il processo di rinnovamento della pelle rallenta con il trascorrere degli anni, di conseguenza la pelle perde consistenza, elasticità e freschezza. Sotto l’epidermide si trova il derma composto da due sostanze importantissime: il collagene e l’elastina. L’elastina è una proteina che conferisce elasticità, mentre il collagene robustezza alla pelle. Il benessere dei nostri tessuti è fortemente condizionato da queste due proteine molto vulnerabili agli attacchi dei radicali liberi.

 
cada-pele-precisa-cuidado-viver-bem-gazeta-do-povo.jpeg
 

Nemici della pelle

Tra i principali responsabili dell’invecchiamento ci sono i radicali liberi, anche rivali del nostro organismo. Sono molecole di ossigeno a cui manca un elettrone e questo li rende molto instabili e pericolosamente reattivi: per “recuperare” l’elettrone mancante, i radicali liberi si combinano con altre molecole danneggiandole e dando vita ad una reazione a catena che minaccia le nostre cellule.
Ma come si formano? Qual è la loro origine? Come possiamo fermarli?

 
importanza-del-respiro-sinergia-studio.jpeg
 

Respiriamo Ossigeno

Con la respirazione, il nostro organismo produce radicali liberi. È il risultato di un processo chimico naturale, uno scarto fisiologico e il nostro organismo è in grado di eliminare efficacemente queste scorie dannose. Infatti, il problema non è la presenza di radicali liberi ma la loro concentrazione. Un’eccessiva concentrazione di queste molecole prende il nome di “stress ossidativo” e, quando ciò accade, iniziano a formarsi le rughe. Fortunatamente esiste un modo molto efficace per proteggerci da questi “guastatori” di professione. Ci ha pensato madre natura producendo molte sostanze in grado di neutralizzarli: gli antiossidanti. Questi rappresentano un vero esercito che, introdotto nel nostro organismo, combatte al nostro fianco per vincere l’invecchiamento, bloccando l’azione dannosa dei radicali liberi, rallentando la formazione di rughe e di tanti inestetismi. Abbiamo quindi bisogno di riparare, idratare e tonificare la nostra pelle ottenendo un viso più liscio e morbido, un corpo più tonico e una pelle più elastica. La formula dei dermocosmetici JMF è caratterizzata da componenti naturali e da un’elevata percentuale di sostanze attive che favoriscono la rigenerazione cellulare, garantendo risultati eccellenti da subito riscontrabili.

 
unnamed.png
 

Le Piramidi della giovinezza

DERMOCOSMETICI FUNZIONALI: UNA SCELTA CONSAPEVOLE.

La pelle è strettamente correlata al nostro stato di salute fisica e mentale oltre che all’alimentazione e, in qualsiasi fase della vostra età vogliate iniziare a prendervi cura di essa, dovrete ricercare prodotti funzionali, non industrializzati, che stimolino la pelle come una vera e propria ginnastica. I dermocosmetici funzionali JMF si trovano solo dalla vostra estetista di fiducia.

 
antonio e cleopatra 2_edited.jpg
 

Storie di secoli fa...

La cura del corpo, la ricerca della bellezza attraversano la storia e giungono fino a noi. Quando si viaggiava con i velieri, i marinai rimanevano in mare per mesi prima di arrivare a destinazione, esposti al sole, vento e salsedine, erano quasi tutti affetti da una patologia chiamata scorbuto. La loro alimentazione non era certo salutare. Un giorno, un giovane medico passeggiando in un porto spagnolo, vide sbarcare una ciurma senza alcun segno sul viso. Da giovane curioso ricercatore andò a vedere cosa trasportasse quella nave. Il carico era composto da molti tipi di agrumi: arance, limoni, pompelmi. Da qui l’intuizione che lo scorbuto derivasse da una mancanza di vitamina C. Molti anni dopo fu confermata la sua tesi. e ancora... La prima a fare il bagno nel latte d’asina fu Cleopatra. Il latte ricco di acido lattico, ampiamente utilizzato in dermocosmetica da qualche decina di anni, è un esempio di sostanza funzionale per la nostra pelle, appartiene alla famiglia degli AHA (alfaidrossiacido) e PHA (polidrossiacido) rigeneranti e stimolanti.

 
Brochure-A5-JMF_Pagina_10_Immagine_0001_edited.jpg
 

Non tutti abbiamo avuto la fortuna di nascere con una pelle vellutata. Alcuni hanno sviluppato particolari inestetismi in età adolescenziale, alcuni sono nati con altre imperfezioni. Negli ultimi anni la dermatologia si è evoluta risolvendo molte di queste problematiche cutanee. A tal proposito JMF desidera diffondere la cultura e l’importanza di utilizzare un dermocosmetico funzionale.

Conoscere un cosmetico è complesso, per semplificare il concetto vorremmo porvi dei semplici esempi: se ci trovassimo di fronte a due bicchieri di spremuta, ma non conoscessimo la provenienza delle arance e neppure la loro concentrazione, come potremmo capire quale dei due è più ricco di vitamine? Come facciamo a sapere quali sono le percentuali di vitamine di cui abbiamo bisogno?


Come viene formulato un cosmetico?


Saper leggere una ricetta, ad esempio, ci permetterebbe di difenderci da messaggi pubblicitari e da attività di marketing non proprio veritiere. Anche i prodotti industrializzati contengono ingredienti sani, ma in questi prodotti non vengono rispettate correttamente le percentuali delle sostanze funzionali, cioè quelle quantità definite scientificamente per far si che ogni sostanza svolga attivamente la propria funzione. Chi crede di poter contrastare l’invecchiamento anche attraverso l’uso di creme, dovrebbe conoscere tutte le materie prime naturali e di laboratorio definite FUNZIONALI, adatte a conseguire veri cambiamenti strutturali nei nostri tessuti.

 

Solo in un laboratorio artigianale come quello di JMF concepito e creato per sviluppare prodotti che rispondono alle esigenze delle estetiste e delle loro clienti, si possono trovare prodotti veri e con tali funzioni.

 
Schermata 2021-08-24 alle 15.06.56.png
 

Nella formulazione di un dermocosmetico JMF vengono rispettate le vere percentuali per ottenere la miglior efficacia del risultato e questo è ciò che fa la differenza. È molto complesso capire se un cosmetico contiene le materie prime che rispettano le giuste percentuali per l’efficacia del risultato. Un INCI è un elenco di ingredienti che parte dal più presente in percentuale fino al meno presente. Nella pagina seguente potrete scoprire come due formule di crema uguali, siano diverse nella percentuale di sostenze funzionali contenute. La prima più evidente differenza è la percentuale di acqua

 
dodici.png
 

Piramide Inestetismi della pelle

50 / 56 anni e over

Una sana alimentazione e uno stile di vita attivo mantiene in forma il nostro organismo. I prodotti JMF lo sostengono, apportando alla pelle nutrimenti specifici. Per questa età è ottima la linea BIOCELLULAR  poiché ricca di peptidi, vitamine, concentrati di acido ialuronico, aloe vera e antiossidanti.


36 / 49 anni

Fornire quotidianamente alla pelle un’azione cheratolitica con SENS, MID, DEEP o MOUSSE DETERGENTE  rimane un passaggio indispensabile, seguito dalla stimolazione della pelle alla produzione di collagene, elastina, etc. con le creme L2 e L3 DIAGE . Con OXY FACE CREAM o A40 BIOAGE  si assicura alla pelle la corretta assunzione di nutrimenti, che la proteggono dalle rughe e dalle lesioni. EYES FLUID leviga e nutre efficacemente il contorno occhi e per le macchie cutanee il prodotto migliore è SPOT FLUID 

22 / 35 anni

Inizia l’invecchiamento. La pelle produce cheratina, che rallenta il turnover cellulare. Se non asportiamo queste cellule morte, le creme avranno solo un effetto umettante perchè la crema resterà in superficie. È importante, dopo aver struccato il viso, aiutare il distacco di queste cellule cementate con i DETERGENTI JMF SENS, MID, DEEP o MOUSSE DETERGENTE  che permetteranno alle creme di poter penetrare e svolgere le loro azioni specifiche. In questa fascia di età, L1 DIAGE aiuterà la stimolazione e la rigenerazione della pelle, mentre HY FACE CREAM avrà una funzione idratante 

14 / 21 anni

La prima cosa da fare è lavare la pelle utilizzando i DETERGENTI JMF CON AZIONE CHERATOLITICA  che aiutano a pulire anche le pelli più delicate in profondità, prevenendo il formarsi di punti neri e facilitando l’uscita di impurità. Per problemi di pelli più grasse o acne, consigliamo sicuramente il detergente DEEP CLEAN + MAT FLUID  studiati appositamente per tenere sotto controllo o addirittura risolvere questo inestetismo.

 
Schermata 2021-08-24 alle 15.17_edited.jpg
 

Età della pelle

50 / 56 anni e over

In questa fascia d’età si devono considerare molti più fattori. Oltre ai naturali processi di invecchiamento della pelle, entrano in gioco cambiamenti ormonali, come la menopausa e il rallentamento metabolico. La pelle non ha più quel sostegno di una volta, c’è atonia generale della pelle e eccessiva secchezza, le rughe sono sempre più accentuate, le macchie che dapprima si ritrovavano solo sulle mani, ora si estendono a tutto il corpo.


36 / 49 anni

In questa fase ci avviciniamo ad una maturità differente, iniziamo a vedere i primi grandi cambiamenti sul nostro viso. La pelle perde elasticità e mostra le prime rughe. La nostra pelle, una volta persa elasticità si può paragonare ad un materasso di lana dopo averci dormito sopra nella stessa posizione a lungo: prende la forma e non torna più lo stesso.

22 / 35 anni

In questa fase il nostro organismo inizia l’invecchiamento cellulare producendo cheratina che trattiene e cementa le cellule dello strato corneo che si irrigidisce, facendoci percepire superficialmente la pelle secca e disidratata mentre in profondità inizia il rallentamento della produzione di collagene ed elastina quindi il tessuto si prepara sul viso a evidenziare le prime nano rughe e sul corpo iniziano ad evidenziarsi atonia e cellulite.

14 / 21 anni

Dall’adolescenza alla maturità possiamo riscontrare una pelle tendenzialmente grassa. Qualche impurità o addirittura pelle acneica. Per la maggior parte degli adolescenti tutto svanisce col passare del tempo, ma non tutti sono così fortunati.

 
Schermata 2021-08-24 alle 15.18.24.png
 

Piramide Alimentare

Uno stile di vita sano è anche la scelta del cibo (sia come qualità che come quantità) che risulta utile per il raggiungimento e mantenimento dello stato di benessere. La salute della pelle passa anche attraverso una dieta equilibrata e la pelle è la carta d’ identità di ciò che mangiamo: da ogni macronutriente ricaviamo micronutrienti che rendono la pelle luminosa, elastica e giovane nel tempo. Le basi di una sana alimentazione si ritrovano nella piramide alimentare, un utile grafico sul quale sono rappresentati tutti gli alimenti che contengono i macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi) che l’uomo deve assumere; la forma della piramide ci aiuta a capire la frequenza di assunzione di questi alimenti: alla base troveremo ciò che dobbiamo assumere quotidianamente e anche più volte al giorno e in cima ciò che deve essere assunto raramente (una volta alla settimana) o in piccole quantità. Dobbiamo immaginare che la piramide sia immersa nell’acqua, il costituente essenziale dell’organismo e indispensabile per lo svolgimento dei processi fisiologici; l’acqua non dovrà mai mancare se vogliamo una pelle idratata! Nella piramide alimentare c’è un patrimonio di salute, longevità, bellezza e antiaging per la pelle. Dovremmo pensare all’alimentazione come “perla di bellezza per la nostra pelle”. Da notare che ogni alimento completo contiene sia macronutrienti che micronutrienti (vitamine e sali minerali) in proporzioni differenti. Alla base della piramide troviamo frutta e verdura (attenzione alla stagionalità dei prodotti): 2-3 porzioni di frutta e 5 porzioni di verdura al giorno sono fondamentali per l’apporto di micronutrienti, acqua, e con pochissime calorie! Grazie a frutta e verdura la pelle si nutre di vitamine e minerali con un’azione trofica e antiossidante; pensate che è solo grazie alla presenza di vitamina C che le proteine vengono trasformate nel prezioso collagene! Cereali e legumi sono i carboidrati complessi, fonte preziosissima di energia per il nostro corpo. Pane e pasta sono a base di cereali, preparati non soltanto con farina di grano duro e tenero, ma anche farro, orzo, segale, avena. I legumi (ceci, piselli, fagioli, cicerchia, lupini, lenticchie) invece sono alla base della dieta mediterranea e sono un perfetto mix di carboidrati, grassi, proteine e …tante sane calorie! Carne, pesce, uova e latticini sono composti per la maggior parte da proteine, i mattoncini del nostro organismo, fondamentali per l’accrescimento e il rinnovo dei tessuti. La carne, malgrado contenga le “proteine nobili” (cioè di alto valore biologico), non deve essere assunta più di 3 volte alla settimana; ottima alternativa sono il pesce e le uova. Assumere la giusta quantità di proteine garantisce l’apporto di sostanze che stimolano la produzione di collagene ed elastina. I grassi sono la nostra energia di riserva; l’olio extravergine di oliva è un “grasso buono”, non deve mancare sulla tavola, ma in moderate quantità. Dimentichiamo i grassi saturi (di cui ne è ricco il “cibo spazzatura”, dannoso per il nostro corpo) e introduciamo i grassi insaturi che possiamo assumere da frutta secca e pesce. La punta della piramide è rappresentata dai dolci: gratificano il palato ma danneggiano il corpo per tutti i meccanismi che innescano! Non più di una volta alla settimana!

 
Schermata 2021-08-24 alle 15.18.42.png
 

La Pelle è un organo - fallo mangiare bene

La pelle è un organo che svolge numerose funzioni, ad esempio ci protegge da infezioni, dai raggi UV e dagli agenti esterni. Proprio per questo è fondamentale che la pelle sia il più possibile sana, elastica, idratata e ben nutrita. Per tutelare la salute della pelle, i nutrienti hanno molta importanza. I nutrienti sono sostanze indispensabili per l’organismo e sono suddivisi in macronutrimenti (carboidrati, grassi e proteine) e in micronutrienti. I micronutrienti sono indispensabili per molti processi vitali; vengono introdotti grazie all’alimentazione (o in alternativa attraverso una corretta integrazione) perché il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli. I micronutrienti sono: vitamine e oligoelementi (tra cui i sali minerali). Le vitamine sono essenziali per la vita e la loro carenza provoca importanti disturbi fino ad arrivare a patologie importanti. Per mantenere una pelle sana, elastica, giovane, idratata e nutrita è fondamentale introdurre quotidianamente alcune vitamine. Vit. B, Vit. C e Vit. E sono potenti antiossidanti, protettive e antinvecchiamento. La Vit. A è fondamentale per i processi di rigenerazione cellulare. La Vit. D contribuisce a mantenere in salute i componenti della cute stessa. I vegetali sono gli alimenti più ricchi di vitamine, anche se uova, latticini, carne e pesce ne contengono buone quantità. Acido alfa lipoico, coenzima Q10, glutatione, polifenoli e resveratrolo sono altri micronutrienti che collaborano con la vitamina C ed E nel ridurre l’ossidazione dela pelle e quindi nel rallentare l’invecchiamento. I ben conosciuti Omega 3, 6 e 9 sono essenziali per il mantenimento della struttura della pelle; spesso sono associati ad altri micronutrienti come zinco, selenio e manganese. E’ bene ricordare che un intestino sano e in equilibrio è uno dei segreti per una pelle luminosa e giovane: prebiotici e probiotici, glutammina, quercitina e zinco sono il supplemento necessario a questo scopo. Tutti gli alimenti contengono micronutrienti diversi per qualità e quantità a seconda dell’alimento, ma non esiste un alimento che contenga tutti i micronutrienti insieme. Il colore di un alimento (sopratutto di fruttae verdura)indica un diverso contenuto di micronutrienti e di antiossidanti (polifenoli, flavonoidi, licopene, resveratrolo, antocianine).

Proprio per questo è importante avere un’alimentazione il più varia possibile.